BREXIT NEWS

Il 31 dicembre 2020 terminerà il cosiddetto “periodo di transizione” del processo di BREXIT: dal 1° gennaio 2021, quindi, la normativa dell’Unione Europea cesserà di essere applicabile nel Regno Unito.

Quali conseguenze per Marchi e Design dell’Unione Europea già registrati oppure solo depositati alla data del 31 dicembre 2020?

  • Nessun adempimento per i Marchi e Design che sono già stati concessi dall’EUIPO: il 1° gennaio 2021 tutte le registrazioni saranno automaticamente trasformate (“clonate”) in corrispondenti registrazioni nazionali presso l’UKIPO (Ufficio della Proprietà Industriale del Regno Unito). Saranno mantenuti tutti i dati delle corrispondenti registrazioni europee (titolare, esemplare, classi, ambito di protezione), comprese le date di decorrenza e di scadenza. Per la trasformazione non ci sono adempimenti, né costi o tasse per i Titolari. Le registrazioni nazionali “clonate” nel Regno Unito saranno poi sottoposte alla normativa di tale Paese, da un punto di vista sostanziale (es. onere d’uso dei marchi nel territorio del Regno Unito) e formale (es. pagamento tasse di rinnovo per i marchi e tasse di mantenimento per i design alla data di scadenza di ognuno). Segnaliamo, in particolare, che tutte le scadenze 2021 di Marchi e Design dell’Unione Europea, compresi i rinnovi, dovranno essere gestite anche in relazione alle corrispondenti registrazioni “clonate” nel Regno Unito: dal 2021 occorrerà quindi rinnovare Marchi e Design anche dinanzi all’UKIPO.
  • Le domande di registrazione di Marchi e Design ancora pendenti dinanzi all’EUIPO alla data del 31 dicembre 2020, invece, potranno essere convertite in autonome domande presso l’UKIPO, con la possibilità di far salva la data di decorrenza dei diritti della domanda europea. Per usufruire di tale diritto, il Richiedente deve presentare un’apposita istanza entro 9 mesi (scadenza: 30 settembre 2021), pagando una tassa. Le domande di registrazione proseguiranno il loro iter autonomo dinanzi all’UKIPO, che le esaminerà secondo la normativa nazionale.

Tali indicazioni sono valide sia per i Marchi e Design depositati e registrati direttamente presso l’EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Industriale), sia per quelli depositati con la procedura internazionale presso il WIPO/OMPI (Protocollo di Madrid per i Marchi e Accordo dell’Aja per i Design) con designazione dell’Unione Europea.

Dopo il 1° gennaio 2021 tutte le domande di registrazione di Marchi e Design dell’Unione Europea avranno una validità per il territorio costituito dai 27 Paesi attualmente aderenti. Per ottenere un titolo valido anche nel Regno Unito sarà necessario presentare una domanda nazionale presso l’UKIPO oppure designare tale Paese nell’ambito della procedura internazionale.

I Professionisti di Studio Torta sono a disposizione per chiarimenti e ulteriori informazioni ai consueti contatti e all’indirizzo e-mail info@studiotorta.it.

Ultime Notizie

10 mesi di UPC

8 Aprile 2024 | Approfondimenti, UP & UPC

Dopo diversi anni di preparazione, l’UPC è stato avviato il 1° giugno 2023. Dieci mesi dopo, sono stati depositati p [...]